Circondata da miti e leggende, Capri è una destinazione ideale per chi vuole fuggire dal trambusto del continente in un quadro autentico e rilassante. Situata al largo del Golfo di Napoli, questa piccola isola fa parte dell’itinerario di molte crociere nel Mediterraneo per la sua bellezza. Durante lo scalo, ecco i luoghi da scoprire.

Da Capri ad Anacapri

Molte navi da crociera che fanno scalo a Capri gettano l’ancora nel nord dell’isola, a Marina Grande. Da questo porto, è facile raggiungere Capri, la più grande città dell’isola, grazie alla funicolare. Destinazione chic e piuttosto appariscente, Capri sembra un’acquarella con le sue case bianche e i suoi balconi fioriti. Se la guardi più da vicino, scoprirai tra queste affascinanti case, boutique di lusso, alberghi stellati e ristoranti gourmet. Il cuore della città batte sulla colorata Piazza Umberto I, luogo di appuntamento immancabile di residenti e visitatori.

A quindici minuti di strada ad ovest di Capri sorge Anacapri, la seconda città più grande dell’isola. Questa località è una buona alternativa per sfuggire al caos di Capri. Più autentica, offre escursioni interessanti, come la Villa Michele, apprezzata per la vista panoramica sul resto dell’isola e soprattutto per i suoi giardini fioriti. Se sei ansioso di espandere i tuoi orizzonti e godere di altre fermate nel Mediterraneo, scopri le nostre crociere in offerta che percorrono la regione.

Sulle orme di Tiberio

La leggendaria bellezza di Capri ha ugualmente conquistato gli imperatori romani, tra cui Tiberio, a quanto pare. L’imperatore avrebbe costruito una villa dove ha vissuto per dieci anni. Le rovine della residenza ancora coronano il Monte Tiberio nel nord-est dell’isola. Non lontano dai resti della villa si trova il “salto di Tiberio”, luogo da cui l’imperatore gettava i suoi nemici dopo essere stati invitati a una cena sontuosa.

La città di Anacapri è accessibile anche dal porto di Marina Grande. Per fare questo, si prende la Scala fenicia. Con un migliaio di gradini scavati nella roccia, questa scala costruita molto tempo prima dell’occupazione romana permette durante il percorso di godere di una vista mozzafiato sui dintorni.

Passeggiata lungo il sentiero costiero

Se durante il tuo scalo vuoi scoprire l’isola al tuo ritmo, prendi il sentiero costiero. Questo percorso inizia a Capri, passa poi dall’Arco Naturale, struttura rocciosa che adorna la costa dell’isola, prima di continuare verso la grotta di Matermania e la villa Maparte, che prende il nome da uno scrittore italiano. Questo sentiero attraversa anche i Faragloni, questi tre scogli affioranti dal mare diventati l’emblema di tutta l’isola, prima di ricompensarei camminatori verso la fine del percorso con una vista panoramica dei dintorni dal belvedere di Tragara.

Passeggiata lungo la Via Krupp

Via Krupp è un’altra strada da percorrere assolutamente. A partire dalla Certosa di San Giacomo, il sentiero si snoda lungo le ripide scogliere e scende fino a Marina Piccola. Situato in fondo a una baia, di fronte ai Faraglioni, Marina Piccola è il luogo ideale a Capri per godersi il sole sul bordo di un Mediterraneo che sfoggia tutte le sfumature del blu. Sdraiato sulla sabbia, forse sentirai il canto delle sirene che una volta hanno cercato di ammaliare Ulisse.

Monte Solaro o Grotta Azzurra?

Gli amanti delle camminate all’aria aperta devono spingere la passeggiata a est di Marina Piccola, sulla cima del Monte Solaro, il punto più alto dell’isola che offre una vista meravigliosa sulla baia di Napoli e sul Vesuvio. I più avventurosi possono provare una visita alla Grotta Azzurra, che si trova nel nord-ovest dell’isola. Accessibile tramite una cavità sopra l’acqua, la grotta è nota per il colore blu cobalto intenso dovuto alla riflessione delle pareti nelle acque limpide.

 

 

Maggiori dettagli su

crociere.com