Il 20 Giugno ha riaperto la trecentesca Certosa di San Giacomo, uno dei più grandi siti monumentali dell’isola.

Gestita dal Polo Museale, venne costruita nel 1372 per volere del Conte Giacomo Arcucci su un ampio spazio di terra donato dalla regina Giovanna I d’Angiò. All’interno della Certosa di San Giacomo, nelle ampissime sale, si trova il museo dedicato al pittore tedesco Karl Diefenbach.

Un po’ alla volta l’isola azzurra prova a ritornare alla sua vita di sempre.

La Certosa di San Giacomo, rimasta chiusa durante la quarantena, riaprirà per consentire le visite al pubblico secondo le norme di sicurezza in vigore.

Dal primo luglio sarà riaperta anche Villa Jovis, il grande palazzo imperiale che domina il monte Tiberio, e la Grotta Azzurra.

Orario

  • 10.00-18.00, ultimo ingresso ore 17.30, chiuso il lunedì

Biglietti

  • Ingresso € 6,00
    Ingresso ridotto € 4,00
  • tel. biglietteria: 0039.081.8376218

Prenotazioni

Coopculture:

  • 848.800.288 o +39.06.39967050 dall’estero e dai cellulari, dal lunedì al sabato 9-13.30 e 14.30-17
  • Costo prenotazione: singoli € 1,50; gruppi € 20,00; scuole € 5,00

Visite per gruppi

Coopculture:

  • orario: a scelta
  • lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, tedesco
  • partecipanti: max 25
  • durata: 1 ora e 30 minuti
  • costo: € 90,00
  • prenotazione necessaria 848.800.288

 

Sede
Telefono
Fax
Email
via Certosa 80073 Capri (NA)
0039.081.8376218
0039.081.2294498
drm-cam.sangiacomocapri@beniculturali.it