Via Krupp

    • Via Krupp, 80073 Capri NA















La Via nella roccia, a strapiombo sul mare, voluta da Krupp, disegnata da Mayer

Via Krupp è indubitabilmente la regina delle strade capresi. La strada scavata nella roccia, costruita a roccia viva, immersa nella macchia mediterranea è tra le vie più belle del mondo. Collega i Giardini di Augusto con Torre Saracena e Marina Piccola, lunga un chilometro e trecento metri, rappresentò la seconda via di collegamento tra la Piccola Marina e il paese, dopo Via Mulo e prima che realizzassero la via carrozzabile.

Quest'opera d'arte civica fu progettata e realizzata dall'ingegnere ed architetto napoletano Emilio Mayer.
Emilio Mayer aveva già costruito le vie carrozzabili di Marina Grande e di Anacapri ma è con questa opera che legherà per sempre la sua vita all'Isola di Capri.

Via Krupp che fu inaugurata nell'aprile del 1902, si chiama così per omaggio a Friedrich Alfred Krupp, terzogenito della potente e ricchissima dinastia tedesca renana dell'acciaio. Friedrich Alfred Krupp fece costruire la strada, a sue spese, per amore verso Capri e per dare un collegamento migliore a Marina Piccola, dove aveva la sua imbarcazione ormeggiata, e il centro di Capri, dove lui spesso soggiornava al Grand Hotel Quisisana.

Via Krupp è attualmente chiusa per via del pericolo di caduta massi. E' possibile solo ammirare la strada dalla terrazza dei Giardini di Augusto.