Scoglio del Monacone

Scoglio del Monacone

Scoglio del Monacone – Un pò di storia

Lo Scoglio appare come un grosso isolotto molto ripido navigando in direzione sud verso i Faraglioni prende il nome dalla foca monaca mediterranea, che ha abitato in quell’area fino al 1904.  In passato era possibile accedere all’isolotto dello tramite l’attraversamento di un passaggio nella roccia ora crollato.

Scoglio del Monacone – La leggenda di Masgaba

Sullo scoglio del Monacone sono tuttora presenti delle mura di epoca romana, una leggenda attribuisce questi resti alla tomba dell’Architetto, dell’imperatore Augusto, Masgaba.

Altri attribuiscono a quei resti alle strutture di un recinto per conigli. Lo scoglio praticamente sarebbe stato utilizzato per isolare un allevamento di conigli, o per la salatura del pesce. L’utilizzo di resti strutturali pare si sia protratto sino ai primi del 1800. Un’ipotesi prevede che la tomba dell’architetto di Augusto ci sia e siano stati usati i suoi resti in maniera molto pratica dagli abitanti dell’isola di Capri.

Scoglio del Monacone – Fauna

Sullo scoglio è possibile avvistare la famosa lucertola azzurra La lucertola azzurra (Podarcis siculus coeruleus) è una particolare versione della lucertola campestre è una specie propria dei Faraglioni di Capri, più diffusa sul Faraglione di Fuori e del Faraglione di Mezzo. La lucertola azzurra è stata vista di recentemente, sul web si trovano però solo alcune foto che risalgono al 2005.

Mappa

Competenze

Postato il

15 aprile 2015