Jacques d’Adelswärd Fersen

Jacques d’Adelswärd Fersen

Fersen, il barone francese che scandalizzò Parigi.

Il barone Jacques d’Adelswärd-Fersen, o Jacques Fersen, nato a Parigi il 20 febbraio 1880 morto a Capri il 5 novembre 1923, è stato un noto scrittore e poeta francese. La figura di Jacques d’Adelswärd Fersen è stata resa celebre dal romanzo L’esule di Capri di Roger Peyrefitte.
Nel 1903 uno scandalo lo coinvolse con alcuni studenti di Parigi. Fu accusato di celebrare “messe nere” a sfondo sessuale.
Questo grave scandalo per l’epoca rese Jacques d’Adelswärd Fersen una persona non gradita nei salotti parigini tanto da compromettere l’organizzazione del suo matrimonio. Iniziò allora ad abitare a Capri, dove costruì “Villa Lysis”, nella quale si trasferì.
Visse a Capri sino al suo suicidio, nel 1923, suicidio causato, pare, da una overdose di cocaina.